Infortuni sul lavoro

L’infortunio sul lavoro è indennizzato a fronte di dell’assicurazione obbligatoria stipulata dal datore di lavoro a favore dei suoi dipendenti. Come stabilito dall’art.10 del TU 1965 n. 1124 la suddetta assicurazione Inail ha l’effetto di escludere la responsabilità civile del datore di lavoro prevista dall’art. 2087 del codice civile. Permane una responsabilità civile del datore di lavoro, solo quando il fatto lesivo integri un reato a suo carico e vi sia stata condanna penale.
infortunio inailTutto ciò premesso, se l’indennizzo dell’Istituto di previdenza non copre l’intero risarcimento civilmente dovuto all’infortunato, qualora il datore di lavoro sia risultato penalmente responsabile, il dipendente potrà richiedere il risarcimento della parte di danno non coperta dalla assicurazione, il cosiddetto danno differenziale.  E’ importante e rilevante affrontare la questione dell’onere della prova.
Per ottenere il risarcimento è necessario che il lavoratore dimostri l’esistenza del rapporto di lavoro  e del nesso causale tra il danno e la prestazione. Il datore di lavoro, dal canto suo, deve provare di aver rispettato gli obblighi di sicurezza predisponendo tutte le misure necessarie. Per quanto concerne la liquidazione del danno differenziale questa sarà effettuata tenendo conto di quanto già corrisposto dall’Inail.
Chiedi la nostra assistenza e ci attiveremo all’istante per valutare insieme il tuo caso!

Autorizzazione Privacy

OPPURE CHIAMA IL NUMERO 0362 862246